Home Page |Storia della città | Turismo | Chiese | Monumenti |           urp@comune.pedara.ct.it

________________________________________ I CENTO ANNI DI ALFIO DISTEFANO




Cento anni
, soprattutto per un uomo, sono un bel traguardo e vivere così a lungo permette di essere protagonista della storia anche se non si vuole.

Alfio Distefano è nato nel quartiere di San Biagio a Pedara il 4 agosto 1919, l'anno successivo alla fine della Grande Guerra alla quale la sua famiglia - come tutte le famiglie pedaresi - diede il proprio contributo: morirono, infatti, due fratelli della mamma, Domenico e Filippo Consoli; inoltre, fu coinvolta nelle catene migratorie che videro decine e decine di pedaresi trasferirsi nel continente americano; infatti, i fratelli del padre, Santo e Giovanna, emigrarono a Brooklyn (New York) all'inizio del XX secolo.

Fin da giovane, Alfio intraprese l’attività di carrettiere, il mestiere di famiglia, e alla fine degli Anni Trenta riuscì a prendere la patente di guida; scelta, questa, che segnerà e influenzerà la sua vita futura, sia di militare combattente che di trasportatore e commerciante.

La sua vicenda militare è strettamente legata al fatto di essere un autista. Durante la Seconda Guerra Mondiale, infatti, fu autiere a Roma e in Africa Settentrionale, partecipando in questa veste alle tre fasi della famosa battaglia di El Alamein. Rientrato dalla prigionia in America, fu la sua passione per la guida a lanciarlo nel mondo dei trasporti e del commercio di materiale per l’edilizia; attività, questa, che ha svolto fino a qualche anno fa insieme alla sua famiglia (figli,nipoti e pronipoti) che ora ne ha raccolto l’eredità.

La data del 4 agosto è legata anche al suo arrivo nel porto di New York come prigioniero di guerra: un’esperienza che segnò anche positivamente la sua vita. I due anni di permanenza in Nebraska e nel Colorado lo proiettarono verso un mondo nuovo dandogli successivamente la spinta e il coraggio di affrontare la vita sotto tutti i punti di vista.
Salvo De Luca

Comune di Pedara  - Tel. Municipio  Centralino 095.7028111  - Piazza Don Bosco - 95030 Pedara Italia